Master in Psicologia Giuridica

Metodologia della perizia e della consulenza tecnica in ambito civile, penale e minorile

  • Ordine degli Avvocati di Roma
  • ecm
  • IQNet certification mark
  • iso9001
  • Ministero della Salute
  • Schermata 2013-06-05 alle 14.57.41
  • age.na.s



Clicca sulle sedi per vedere il calendario e per l’iscrizione.

SEDE ROMA 1  - Inizio: 20 gennaio 2018 – Iscrizioni aperte fino al 15 dicembre 2017, salvo esaurimento posti.

SEDE MILANO D - Inizio: 27 gennaio 2018 - Iscrizioni aperte fino al 15 dicembre 2017, salvo esaurimento posti.


PRESENTAZIONE DEL MASTER

Obiettivo cardine del Master è quello di fornire adeguate competenze professionali, metodologiche e pratiche, a coloro che intendono lavorare nel settore della psicologia giuridica in ambito penale, civile e minorile. Lo psicologo esperto in psicologia giuridica deve conoscere le normative vigenti che ne dirigono e delimitano il campo di operatività, deve essere padrone di un rigoroso metodo di conduzione dei colloqui clinici e delle indagini psicodiagnostiche, coerente e fondato su una corretta deontologia, deve saper redigere una relazione peritale e tracciare un profilo della personalità con metodo scientifico, in maniera adeguata ai diversi contesti in cui opera e con linguaggio comprensibile ai destinatari, avvocati, giudici, etc…

 

SBOCCHI PROFESSIONALI

La normativa vigente obbliga lo psicologo che intende lavorare nel contesto giuridico peritale a completare la sua formazione professionale con un percorso semestrale in Psicologia Giuridica e con un Master biennale in Psicodiagnostica Clinica e Forense.
Il nostro Master in Psicologia Giuridica risponde alla normativa vigente e qualifica lo psicologo nei seguenti ambiti lavorativi:

  • nell’attività libero professionale in ambito clinico-peritale come Consulente tecnico di ufficio (CTU) del Pubblico Ministero o Perito del Giudice in ambito Civile e Penale, e come Consulente tecnico di parte (CTP) degli Avvocati. (art. 327 bis c.p.p.);
  • come Giudice Onorario presso il Tribunale dei Minorenni (art. 4 legge n° 1441 del 27.12.1956 e successive modifiche);
  • come Giudice Onorario presso la Corte di Appello del Tribunale dei Minorenni (art. 4 legge n°1441 del 27.12.1956 e successive modifiche);
  • come Perito presso il Tribunale dei Minorenni (art. 221, art. 225 e 232 c.p.p.);
  • come Collaboratore nei Centri per la Giustizia Minorile (art. 6 D.P.R. n° 448 per concorso pubblico);
  • come Collaboratore Ausiliario della Polizia Giudiziaria (se il Consulente è anche un Funzionario di Polizia Giudiziaria art. 225 e 232 c.p.p.);
  • come CTU o CTP in materia di separazione,divorzio e affidamento di minori,nella mediazione familiare, come Consulente tecnico in materia di adozione nazionale e internazionale;
  • come Perito nelle cause di nullità matrimoniale presso il Tribunale Ecclesiastico;
  • come Perito nella valutazione dei danni di natura psichica,nella valutazione dell’invalidità civile,per la concessione della patente e del porto d’armi,nella valutazione del danno da Mobbing;
  • come Esperto presso il Tribunale di Sorveglianza.

Al termine del Master e del tirocinio facoltativo sarà possibile richiedere l’iscrizione all’ Albo Nazionale degli Esperti in Psicologia Giuridica istituito da LRpsicologia.

 

STRUTTURA E ARTICOLAZIONE DEL MASTER

Il Master, di durata semestrale, è articolato in 6 week-end di lezioni d’aula (+1 giornata di esame finale), per un totale di 200 ore formative.

Per le date degli incontri vedi il Calendario Didattica.

Le attività formative saranno così distribuite:

  • 6 weekend di lezioni teorico/pratiche in aula (108 ore)
  • Auto-formazione supervisionata + project work (92 ore)
  • Tirocinio presso strutture e/o enti convenzionati (facoltativo)

Le lezioni in aula si svolgeranno il sabato dalle ore 10:00 alle ore 20:00 e la domenica dalle ore 9:00 alle ore 18:00, con una frequenza di un week-end di lezione una volta al mese circa.

E’ possibile attivare un tirocinio formativo presso le strutture del territorio che l’allievo potrà convenzionare con l’Istituto. Il tirocinio è facoltativo. Il tirocinio potrà avere una durata massima di 300 ore da espletare e concludere entro e non oltre 6 mesi dalla data di esame del master.

Il corso si propone con un taglio prevalentemente pratico. A tal fine si privilegeranno, oltre alle classiche lezioni frontali, esercitazioni e discussioni in gruppo, supervisione di casi clinici e simulate, attraverso la presentazione e la discussione di perizie proposte dai docenti.

 

DESTINATARI DEL MASTER

Il corso è rivolto a psicologi e psicoterapeuti, laureandi in psicologia e/o specializzandi in psicoterapia.

 

OBIETTIVI FORMATIVI
  • Conoscere la normativa, i ruoli e le funzioni dello psicologo consulente d’ufficio o di parte.
  • Acquisire una metodologia standard di indagine e di intervento nei diversi contesti (penale, civile, minorile, etc…).
  • Saper redigere una relazione peritale conforme alla miglior prassi vigente.
  • Acquisire gli strumenti per analizzare il mercato del lavoro e riuscire a spendere in maniera efficace e competitiva le competenze maturate.

 

PROGRAMMA DIDATTICO


MODULO I: METODOLOGIA E DEONTOLOGIA PSICOLOGICA IN AMBITO GIURIDICO-PERITALE

  • Fondamenti di Psicologia Giuridica: i ruoli e le funzioni del CTU, del CTP e del perito nella normativa vigente.
  • Elementi di diritto processuale civile penale e minorile.
  • Metodologia d’indagine psicologica per finalità peritali: anamnesi, colloqui e tests.
  • Psicodiagnostica clinica e forense: principali batterie di test utilizzate nella pratica forense (cenni su: Rorschach, MMPI-2, TFU, test della famiglia, albero, WAIS-R ect.).
  • Metodologia di costruzione e stesura della relazione peritale.
  • Linee Guida Deontologiche per lo Psicologo Forense.

MODULO II: LA CONSULENZA TECNICA IN AMBITO DI AFFIDAMENTO E ADOZIONI DI MINORI

  • Aspetti normativi nell’ affidamento minorile.
  • Tipologie di affidamento.
  • La metodologia d’indagine psicologica nella CTU.
  • La valutazione della capacità genitoriale.
  • Criteri psicologici per l’individuazione della Sindrome di Alienazione
  • Genitoriale (PAS).
  • Il ruolo della mediazione familiare nella gestione dei conflitti.
  • La Consulenza Tecnica di Parte: la stesura di note critiche.
  • Presentazione e discussione in gruppo di casi di affidamento.
  • L’adozione nazionale: attuale scenario normativo.
  • Le case famiglia e adozioni.
  • I servizi territoriali.
  • Iter adottivo ed istituzioni di riferimento.
  • Il genitore adottivo: diritti e doveri.
  • L’adozione internazionale: l’Istituto, la legislazione internazionale, le convenzioni.
  • Criticità dell’adozione internazionale e sostegno alla genitorialità.

MODULO III: I TEST PSICOLOGICI IN AMBITO GIURIDICO-PERITALE

  • Classificazione dei principali test psicologici.
  • Test proiettivi e non proiettivi, inventari di personalità e test di screening psicopatologico, scale multi e mono-costrutto.
  • Concetti di validità, attendibilità, sensibilità e standardizzazione degli strumenti.
  • Principali batterie di test utilizzate nella pratica forense.
  • WAIS-IV, Matrici progressive di Raven, Bender, Rorschach, TAT, CAT, MMPI-2 e MMPI-2-RF, PAI, test grafici (figura umana, famiglia, albero).
  • Profili di simulazione e dissimulazione di psicopatologia.
  • Principali indicatori di rilevanza in ambito giuridico-peritale.
  • Analisi critica di batterie di test in casi peritali.

MODULO IV: LA CONSULENZA TECNICA NELLA VALUTAZIONE DEL DANNO ALLA PERSONA

  • Il Danno di natura non patrimoniale: biologico, psichico ed esistenziale.
  • Il Danno Biologico di natura psichica.
  • Il Danno Biologico con pregiudizi esistenziali.
  • Quantificazione del Danno Esistenziale e del Danno Biologico-Psichico.
  • Stesura di una relazione peritale e discussione dei casi presentati.

MODULO V (1° parte): LA PERIZIA PSICHIATRICA IN AMBITO PENALE (ADULTI)

  • Il processo penale: struttura, fondamenti e regolamentazione normativa.
  • Fondamenti di psicopatologia forense.
  • La valutazione della Capacità di Intendere e di Volere: infermità e semi infermità di mente.
  • La valutazione della Pericolosità Sociale.
  • Tecniche d’indagine peritale e stesura della relazione.
  • Analisi di un caso peritale.

MODULO V (2° parte): LA PERIZIA PSICOLOGICA IN AMBITO PENALE MINORILE

  • Il processo penale minorile e la regolamentazione normativa.
  • L’osservazione e la valutazione del minore deviante.
  • I concetti di capacità di intendere e di volere, immaturità psicologica e imputabilità nell’adolescente.
  • La psicopatologia nell’età evolutiva adolescenziale: condotte antisociali e di devianza sessuale.

MODULO VI: VALUTAZIONE PERITALE NEI CASI DI IPOTESI DI ABUSO SESSUALE DI MINORE

  • Regolamentazione normativa in tema di abuso sessuale di minore.
  • Metodologia di assessment psicologico e strumenti di osservazione, interpretazione e valutazione in caso di presunto abuso sessuale su minore.
  • Osservazione e valutazione del comportamento pedofilo.
  • La Carta di Noto e le Linee Guida per le perizie in caso di abuso sui minori deliberate dall’Ordine degli Psicologi del Lazio.
  • Analisi di un caso peritale.

SUPERVISIONE DI CASI GIURIDICO-PERITALI ED ESERCITAZIONI PRATICHE

DISCUSSIONE DEL PROJECT WORK

 

MATERIALE DIDATTICO

Durante il Master verranno fornite all’allievo dispense e riferimenti bibliografici in relazione alle lezioni svolte. Gran parte del materiale didattico sarà in formato elettronico word, pdf e ppt. Gli allievi utilizzeranno fin da subito, per le esercitazioni in aula e la didattica frontale, materiale testologico originale e saranno discussi in gruppo casi clinici reali.

 

MODALITA’ DI ISCRIZIONE

La richiesta di iscrizione, corredata da Curriculum vitae, dovrà pervenire, via e-mail a: LRpsicologia@gmail.com

Successivamente l’allievo sarà contattato per formalizzare l’iscrizione.

 

QUOTA DI ISCRIZIONE E PARTECIPAZIONE

La quota di partecipazione è di Euro 1.450 (+ iva).

Al momento dell’iscrizione e’ richiesto il versamento di € 300, quota che sarà decurtata dall’importo totale. È possibile dilazionare il saldo rimanente in due rate da corrispondere entro il secondo e quarto incontro di corso.

 

RICONOSCIMENTI E ATTESTATO FINALE

L’Istituto LRpsicologia è Provider del Ministero della Salute e possiede le certificazioni di qualità ISO 9001:2008 e IQNet, garanzie internazionali di un alto standard formativo raggiunto. Il riconoscimento da parte del Ministero della Salute deriva dal controllo che un Organismo di Certificazione Nazionale e della Comunità Europea ha svolto sui programmi didattici, sulla qualifica dei docenti, sulle modalità di fruizione delle lezioni, sul materiale fornito e tanti altri requisiti necessari a soddisfare i criteri di qualità. Per questa tipologia di Master non sono stati richiesti crediti ecm. Al termine del corso (a coloro che avranno frequentato almeno l’80% delle lezioni), dopo il superamento dell’esame finale sarà rilasciato l’attestato di formazione raggiunta. L’attestato ha validità per gli usi consentiti dalla legge, per esigenze curriculari, concorsuali, di aggiornamento e di riqualificazione professionale. Il Master, nel 2013 ha ottenuto il riconoscimento del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Roma con 24 crediti formativi per gli avvocati.

Al termine del Master e del tirocinio facoltativo sarà possibile richiedere l’iscrizione all’ Albo Nazionale degli Esperti in Psicologia Giuridica istituito da LRpsicologia.

MASTER PSICOLOGIA GIURIDICA CORSO PERIZIA CORSI PERIZIA
DOCENTI

Prof.ssa Vincenza Bonsignore, Psicologa Giuridica, Psicoterapeuta sistemico-familiare, Procuratore Legale, Mediatrice Familiare, Professore a contratto presso la cattedra di Psicologia Giuridica della Facoltà di Sociologia dell’Università Cattolica di Milano, Consulente Tecnico del Tribunale di Milano. E’ autrice di numerosi articoli in materia di mediazione, tra i quali:“Il conflitto e le emozioni tra eredi e partecipanti la comunione”, in “La mediazione nelle successioni ereditarie e nelle divisioni”, a cura di Isdaci, 2014,  Gruppo24Ore, pag. 3-20;  “Il conflitto”, in “Tecniche e strumenti per il procedimenti di mediazione” (2011), a cura di Isdaci, Gruppo 24 Ore, pagg. 75-94; “Il mediatore comunicatore efficace”, in “Tecniche e strumenti per il procedimenti di mediazione (2011), a cura di Isdaci, Gruppo 24 Ore, pagg. 51-74; “La mediazione familiare”, in “ La nuova mediazione e conciliazione” (2011), a cura di N. Soldati, Gruppo 24 Ore, nuova edizione, p. 285-304; G. Mura, V. Bonsignore, D. Diamantini, Conflict management among secondary school students, in Procedia – Social and Behavioral Sciences, Volume 2, Issue 2, 2010, pagg 2402-2408; V. Cigoli, C. Marzotto, G. Tamanza, A. Bertoni, M. Mombelli, V. Bonsignore V., “Continuità genitoriale e mediazione familiare. Report di ricerca sul ricorso alla mediazione familiare nei procedimenti di separazione presso il tribunale di Milano,” CSRF, Università Cattolica, Milano 2000.

Dott.ssa Monja della Marianna, Psicologa Giuridica, perito per il Tribunale Penale di Roma e Consulente Tecnico per il Tribunale Civile di Roma. Attualmente svolge l’incarico di funzionario giuridico pedagogico presso la Casa Circondariale di Rebibbia Nuovo Complesso Roma. Svolge attività di ricerca e formazione in ambito Criminologico e Psicologico Forense e attività psicodiagnostica in sede privata in ambito di medicina legale. Didatta LRpsicologia.

Dott.ssa Carmen Pernicola, Psicologa, formatrice, supervisore, esperta e consulente tecnico di parte in procedimenti giudiziari  e stragiudiziari di risarcimento danni per infortuni stradali, infortuni sul lavoro, colpa medica e per tutti quegli eventi lesivi per cui è prevista dalla legge una responsabilità civile. Ha una esperienza ultradecennale nella psicologia giuridica, con particolare riguardo alla valutazione del danno biologico di natura psichica e degli altri danni non patrimoniali nei procedimenti per risarcimento danni e nella tutela dei minori. Nei procedimenti per separazione e divorzio con figli minori. Nei procedimenti penali e minorili per maltrattamenti e abusi. E’ autrice del libro “Guida alla valutazione del danno biologico di natura psichica. Criteri, tabelle, esempi”, edito da Franco Angeli. Didatta LRpsicologia.

Dott. Antonio Maccarone, Psicologo clinico, Psicoterapeuta ad indirizzo psicodinamico. Esperto in psicodiagnostica clinica e forense, e perfezionato presso la Scuola Romana Rorschach. Consulente tecnico di parte in materia civile penale e minorile. Presidente, formatore e didatta Associazione Collegamenti. Esperto nel trattamento psicoterapeutico individuale e di gruppo sul gioco d’azzardo patologico. Didatta LRpsicologia.

Dott. Riccardo Caporale, Psicologo, Psicoterapeuta ad indirizzo psicodinamico integrato, esperto in psicodiagnostica clinica e forense, member International Society of the Rorschach and Projective Methods (ISR) e Society for Personality Assessment (SPA). PhD Program in Psychology and Cognitive Science, Università La sapienza di Roma. Past president e vice presidente del Centro Italiano Psicodiagnostica integrata (CIPI). Direttore del Centro Romano di Psicologia Clinica e Psicoterapia “Psicotalenti” di Roma. Docente del corso di specializzazione in psicoterapia presso l’Istituto Romano Psicoterapia Psicodinamica Integrata (IRPPI), formatore presso master e corsi di specializzazione in psicodiagnostica a livello nazionale. E’ autore di numerosi manuali ed articoli specialistici sull’utilizzo clinico dei test psicologici con la Franco Angeli Editore. Didatta LRpsicologia.

Dott. Leonardo RobertiPsicologo, Psicoterapeuta ad orientamento cognitivo-interpersonale. Esperto in Psicodiagnostica Clinica e Forense. Presidente del Centro Italiano Psicodiagnostica Integrata (CIPI).  Membro Onorario Fairy Tale Test Society (FTT). Consulente Tecnico di Parte in materia civile, penale, minorile. Autore di: ”Il Test del Disegno della Figura Umana. Manuale Pratico per Psicologi”, Franco Angeli, 2012 ; ” Percorsi di Psicodiagnostica Clinica Integrata. Manuale pratico per psicologi”, Franco Angeli, 2013; ”Il Disegno della Figura Umana in ambito clinico e giuridico peritale. Guida pratica all’interpretazione”, Franco Angeli, 2013; “Il Disegno della Famiglia in ambito clinico e giuridico peritale. Guida pratica all’interpretazione”, Franco Angeli, 2014; “Il Test di Rorschach in ambito clinico e giuridico peritale. Guida pratica all’interpretazione e nuove prospettive di ricerca”, Franco Angeli, 2014;  ”Il Test del Disegno della Casa. Guida pratica all’interpretazione”, Franco Angeli, 2015. Didatta LRpsicologia.