348.2746108 - 333.1172009

LRpsicologia@gmail.com

Lun, Mer e Ven dalle 9:00 alle 13:00

Vuoi avere maggiori informazioni sull’argomento? Hai bisogno di un supporto psicologico?

Presso il nostro Centro si effettuano diagnosi e protocolli d’intervento specifici.

Richiedi una consulenza: LRpsicologia@gmail.com

 

Si definiscono TIC i movimenti improvvisi, ripetitivi e involontari quali smorfie del viso, sbattimenti di palpebre, alzate di spalle, colpi di tosse, sbuffamenti e annusamenti immotivati ecc. che colpiscono soggetti, specialmente di sesso maschile, sia in età infantile che in età adulta. Essi possono consistere anche nella ripetizione di singole parole ed espressioni, oppure nell’emissioni di suoni.

Si tratta di atteggiamenti incontrollabili che possono comparire intorno ai 6-7 anni di età in una percentuale piuttosto elevata di bambini (intorno al 20%) e che tendono a sparire gradualmente nella quasi totalità dei casi.

La loro persistenza per diversi mesi consiglia di adottare un intervento terapeutico, specie qualora il soggetto interessato ne subisca delle conseguenze sul piano scolastico o lavorativo.

I TIC sono dovuti generalmente a situazioni di stress, ma la loro cura può coinvolgere, oltre allo psicologo, il neuropsichiatra infantile, che valuterà l’opportunità di somministrare, se necessario, una terapia farmacologica.

(Liberamente tratto da Wikipedia).